Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 09/10/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO

Ferrovia, nuovo parere negativo Incontro tra Comune e comitati Il presidente della commissione: «Stiamo definendo un documento per ribadire il no al progetto»

Sotto osservazione il tratto tra lo Scalo e San Giovanni Teatino. Il provvedimento va in Regione


CHIETI Arriva un nuovo parere negativo del Comune di Chieti nei confronti del progetto di velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma. Sta per essere ultimato dalla commissione speciale sulla ferrovia presieduta dal consigliere comunale Vincenzo Ginefra. «È nostra intenzione rilasciare un nuovo diniego», dice, «lo stiamo ancora studiando con cura, ma le conclusioni saranno comunque negative, come i precedenti pareri. E abbiamo intenzione di illustrare questo nuovo documento ai comitati cittadini che abbiamo invitato in Comune. Sarà presente, in particolare, il comitato FerroVia Chieti Scalo, visto che il parere riguarda specificatamente il lotto zero del progetto del raddoppio ferroviario, quello che tocca San Giovanni Teatino e la gran parte dello Scalo, escluso Brecciarola». Il Comune ha rilasciato già due pareri negativi all'opera, oltre a una delibera di consiglio comunale ugualmente negativa. Quello nuovo si è reso necessario per replicare alle deduzioni che Italferr ha portato avanti proprio nei riguardi dei precedenti pareri negativi. Non appena sarà pronto, il nuovo provvedimento verrà inviato all'attenzione della conferenza regionale dei servizi che attualmente la Regione Abruzzo ha sospeso in attesa di ulteriori approfondimenti e che riguarda solo il lotto zero. Il lotto uno, vale a dire la tratta che attraversa Brecciarola, Manoppello, Alanno e Scafa, viaggia, invece, con un diverso iter programmatico, visto che la realizzazione di questo lotto non viene finanziata con fondi statali ordinari, ma con finanziamenti del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza che detta anche un iter di realizzazione più veloce. Ma, nonostante l'esigenza di velocizzare le procedure, anche il lotto uno al momento appare fermo. La nuova seduta della commissione speciale è stata indetta per domani, alle 11, nella sala riunioni al quarto piano della sede municipale di viale Amendola. La commissione si terrà in maniera congiunta con quella comunale sull'urbanistica, presieduta da Pietro Iacobitti. Invitati anche i rappresentanti del comitato FerroVia, a cominciare dalla presidente Paola Sablone. «Vogliamo illustrare ai cittadini i risultati del nostro lavoro», continua Ginefra, «e vogliamo far sapere ai comitati che hanno presentato esposti in Procura che il Comune è pronto ad appoggiare le azioni legali». L'amministrazione, dunque, sembra si stia preparando a spostare la battaglia dal piano istituzionale a quello legale. Ma non solo, la commissione sta anche lavorando al tema degli espropri e dei rimborsi: «Non abbandoniamo anche questo settore», dice Ginefra, «la commissione sta lavorando a 360 gradi. Se infatti non si riesce a bloccare l'opera, tenteremo di fare in modo che le procedure di esproprio e quelle dei rimborsi siano il più favorevole possibile. Andiamo avanti in maniera decisa e incisiva senza trascurare alcun aspetto e sempre nell'interesse del territorio. Dopo questa riunione con il comitato FerroVia Chieti Scalo», conclude Ginefra, «abbiamo intenzione di convocare anche gli altri comitati cittadini che riguardano in particolare la zona di Brecciarola».

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1013007