Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 21/11/2020
Testata Giornalistica: IL MESSAGGERO
    IL MESSAGGERO

Ita-Alitalia è ufficialmente decollata Chiusa l’indagine sulla gestione Etihad.

ROMA Ieri mentre nelle stanze del ministero del Tesoro nasceva Ita, la nuova Alitalia sotto la presidenza di Francesco Caio e la guida di Fabio Lazzerini, in altre stanze, quelle della Procura di Civitavecchia, si individuavano i responsabili del crack Alitalia targata Etihad. Secondo indiscrezioni dall’inchiesta sarebbero usciti Roberto Colaninno, Jean Pierre Mustier, Enrico Laghi, Antonella Mansi, Alessandro Cortesi, Claudio De Cicco, Corrado Gatti, Denis James Rigney, Giovanni Bisignani, Andrea Paolo Colombo e Giancarlo Schisano. per i quali il pm ha chiesto l’archiviazione, mentrenonsonoancorachiare le decisionipergli altri indagati. Quanto a Ita, i due manager al timone guardano avanti «con gli obiettivi ambiziosi di creare una compagnia di successo per il Paese » ha esordito l’ad e dg Lazzerini pronto ad «affrontare uno dei progetti manageriali più complessi e, al tempo stesso, affascinanti per il Paese, per i lavoratori di questa Industria, per tutti noi». Il cda della newco, che da ieri è pienamente operativa, ha assegnato le deleghe e definito i comitati. «Sono fiducioso che tutto il consiglio lavorerà con impegno per assicurare un efficace sostegno al management, nel rispetto dei valori di trasparenza, compliance e orientamento al mercato che l’azionista ha posto alla base del nostro progetto» ha sottolineatoasuavolta Caio.

LE DELEGHE AI VERTICI Sembra lontanissima l’Alitalia degli anni 2014-2017 con le insegne degli Emirati Arabi. Per quanti andranno a processo i reati contestati sono bancarotta fraudolenta aggravata, false comunicazioni sociali, ostacolo alle funzioni di vigilanza, falso in atto pubblico. Secondo quanto si apprende in ambienti legali, il rinvio a giudizio sarebbe limitato agli ex amministratori delegati (Silvano Cassano, Luca Cordero di Montezemolo, Cramer Ball) e all’ad di Etihad James Hogan oltreaqualchecomponentedelcda edel collegio sindacale. Tornando a Ita, il cda ha attribuito a Caio le deleghe su audit, legale, compliance e segreteria del consiglio e, congiuntamente all’ad, su comunicazione e relazioni istituzionali. Lazzerini è stato ufficialmente nominatoamministratore delegato e direttore generale e gli sono state affidate le deleghe operative.


www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0824950