Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 11/10/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO

«No alla ferrovia», il Comune con i comitati Il consigliere Ginefra: «Siamo pronti a sostenere la battaglia legale portata avanti dalle associazioni»

CHIETI «Non mettiamo in dubbio che il Comune si stia dando da fare, ma noi continuiamo a dire no al progetto di velocizzazione: al momento, non ci interessano le alternative progettuali. Ci interessa solo la battaglia legale e chiediamo al Comune di sostenerla». Così la presidente del comitato FerroVia Chieti Scalo, Paola Sablone, che ieri, insieme ad Antonietta Di Fabrizio, componente dello stesso comitato, ha preso parte ai lavori della commissione speciale sulla ferrovia e di quella urbanistica comunale, nella doppia seduta congiunta convocata dai presidenti Vincenzo Ginefra e Pietro Iacobitti. «La nostra commissione ha continuato a lavorare», dice Ginefra, «e vogliamo far sapere ai comitati quello che stiamo facendo: stiamo lavorando su molti fronti, a partire dalla preparazione di un nuovo parere negativo al progetto di velocizzazione della linea ferroviaria Pescara Roma da presentare alla conferenza dei servizi in Regione, conferenza attualmente sospesa». Si tratta del terzo parere negativo all'opera, che si somma a una delibera di consiglio comunale, anch'essa con parere negativo. Il Comune ha deciso di mettere nero su bianco un altro documento di diniego a seguito delle controdeduzioni dei progettisti di Italferr ai precedenti pareri negativi. Il botta e risposta a colpi di documenti si potrebbe spostare anche sul piano legale. «Siamo pronti a sostenere la battaglia legale dei comitati», assicura infatti Ginefra ai rappresentanti del comitato FerroVia che, insieme agli altri comitati, ha presentato esposti sia al Tar che alla Procura europea. E, da notizie informali, sembra che proprio l'Europa si stia muovendo. «Registriamo favorevolmente questa apertura sul sostegno alla battaglia legale», dice Sablone che di professione è avvocato, «ma per ora resta solo una timida apertura, perché al momento non ci è stato detto in che modo possa esplicarsi questo sostegno». Intanto lunedì prossimo la commissione speciale incontrerà anche il comitato che si occupa della zona di Brecciarola, il Comferr. E, a seguire, anche il comitato Mulino, che riguarda sempre la zona di Brecciarola.

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1009954