Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 08/10/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO
    IL CENTRO

Panoramica, i disagi continuano: a rischio le corse della domenica. I sindacati diffidano la società per gli stipendi non pagati e i fondi della Regione non ancora spesi E lanciano l'allarme: «Le linee dei bus saltano troppo spesso».

Lunedì c'è l'incontro con il prefetto


CHIETISi accende la vertenza della Panoramica, la società che gestisce il trasporto pubblico teatino, in vista dell'incontro con il prefetto in programma lunedì. I rappresentanti sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl e Faisa Cisal parlano di situazione arrivata «all'inverosimile, un caso unico» poiché «saltano le corse ordinarie e sono a rischio i servizi domenicali: a rimetterci», avvertono le sigle sindacali, saranno cittadini e dipendenti». Il riferimento è al fatto che, sebbene la società gestita dalla famiglia Chiacchiaretta abbia avuto uno stanziamento straordinario di 400mila euro da parte della Regione, da ripartire per 150mila euro per corse-bis e altri 250mila per gli stipendi dei dipendenti, quei soldi non siano mai arrivati ai lavoratori. «A fronte di questo intervento che immette liquidità, tutto sarebbe potuto andare per il meglio», dicono Franco Rolandi (Filt Cgil), Andrea Mascitti (Fit Cisl) e Luciano Lizzi (Faisa Cisal), «ma la società apriva ogni tavolo di confronto investendo le delegazioni sindacali del problema di bilanci in rosso e cause perse contro la Regione. Un'azienda in rosso che però trova la possibilità di retribuire ispettori in borghese, in agguato sulle linee al solo fine di sanzionare anche una minima disattenzione degli autisti, ignorando però i ritardi degli arrivi ai capolinea per tempi di percorrenza più corti su turni ancora manchevoli delle soste». Il problema degli ispettori in borghese ha inasprito una situazione già tesa, sia per il problema degli accordi di secondo livello disdetti dall'azienda che in questo modo ha alleggerito le buste paga di circa 300 euro al mese, sia per la criticità dei tempi di percorrenza, secondo gli autisti non adeguati e assolutamente da rivedere. Di questa problematica, ormai annosa, è stato investito formalmente l'assessore comunale ai traaporti Stefano Rispoli. La speranza delle organizzazioni sindacali è che ora l'assessore porti a termine «la verifica dei tempi di percorrenza, a differenza della precedente amministrazione che la lasciò a metà quando si rese conto che i tempi erano molto inferiori». I sindacati ricordano anche gli sforzi fatti delle istituzioni, Regione e Comune in primis, per risolvere la vertenza, sforzi però risultati vani: «A nulla sono serviti i toni forti del Comune, la presa di posizione del consigliere regionale Mauro Febbo e l'intervento persino del sottosegretario delegato ai trasporti della Regione Umberto D'Annuntiis che addirittura ipotizza di togliere a La Panoramica l'affidamento dei servizi. La società non ne vuol sapere». A questo punto non resta che attendere i risultati del tavolo prefettizio di lunedì.
08 ottobre 2022 il centro
 

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012840