Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 09/10/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO
    IL CENTRO

Piano per spostare la ferrovia: arriva il primo sì in consiglio. Passa la proposta di Angelucci per arretrare i binari. Il sindaco Russo: in arrivo le barriere antirumore

FRANCAVILLA Il tracciato ferroviario, la pulizia del fiume Alento, la nuova casa funeraria e i certificati bianchi. Sono stati questi i temi principali del consiglio comunale a Francavilla che ha affrontato questioni importanti per la collettività.
FERROVIA Seguendo quanto fatto circa un mese fa nel corso di una conferenza partecipata da esponenti delle varie forze politiche, il consiglio è tornato a discutere sulla possibilità di spostare all'indietro il tracciato offerta dal recente progetto di Rfi che riguarda la velocizzazione della linea adriatica. Il consigliere Roberto Angelucci ha proposto un ordine del giorno per richiedere alle Ferrovie la realizzazione di un by-pass che non riguardi solo il tratto di Ortona, ma arrivi fino a San Silvestro, in modo da aggirare completamente il percorso attualmente presente. Per farlo è stata presentata una raccolta di firme, che tra le altre cose serve anche per chiedere l'installazione dei pannelli fonoassorbenti in modo da ridurre il problema dell'inquinamento acustico. Alla proposta di Angelucci si è unita poi una mozione presentata dal consigliere Tiziano Chiola utile sia a snellire l'iter andando a rimuovere la formazione di una commissione ad hoc, sia a valutare l'installazione dei pannelli in modo da non generare quell'impatto ambientale che invece si creerebbe qualora venissero installati indistintamente su tutta la tratta che attraversa il territorio cittadino. Il sindaco Luisa Russo ha anticipato che a partire dal 2026 arriveranno sul territorio le barriere antirumore.

 


www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012998