Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 15/09/2020
Testata Giornalistica: IL CENTRO
    IL CENTRO

Più autobus per il ritorno a scuola. Ogni giorno a Pescara 270 mezzi Riunione in Comune, previsto un aumento delle corse in vista dell'avvio delle lezioni il 24 settembre

L'assessore Albore Mascia: «Potenziamo il servizio, venerdì incontrerò anche i dirigenti scolastici»


PESCARA Tua metterà a disposizione oltre 270 autobus al giorno nell'area metropolitana a partire dal 24 settembre, quando riapriranno tutte le scuole. Lo hanno annunciato ieri i vertici dell'azienda dopo la nuova riunione in Comune per organizzare il trasporto pubblico in vista del ritorno in classe di migliaia di studenti. L'incontro era stato convocato dall'assessore alla mobilità Luigi Albore Mascia proprio per fare il punto della situazione a dieci giorni dal suono della prima campanella. Erano presenti per l'azienda Tua il direttore generale Maximilian Di Pasquale, il responsabile dell'area Pescara-Chieti Raffaele Piscitelli e l'ingegnere Francesca De Stefanis; il presidente della Provincia Antonio Zaffiri; il responsabile dell'Ufficio trasporti della Regione Mario Litterio; il presidente regionale di Anav Sandro Chiacchiaretta. I dirigenti di Tua hanno assicurato un aumento dei mezzi pubblici rispetto al passato, grazie anche ai bus che metteranno a disposizione le società di trasporto private con cui la Regione ha stipulato un'apposita convenzione. Così, tra Pescara e provincia potrebbero essere forniti una trentina di mezzi in più, se necessario, che si andranno ad aggiungere ai 270 di Tua.Ovviamente, tutto dipenderà da quali scelte faranno gli utenti, ossia gli studenti che si dovranno recare a scuola e i genitori che dovranno accompagnare i propri figli più piccoli. «Navighiamo in un mare ancora sconosciuto», ha ammesso Piscitelli, «non sappiamo in questo momento quante famiglie decideranno di utilizzare il mezzo proprio per accompagnare i ragazzi a scuola e quanti useranno invece gli autobus. Per questo riteniamo che sia fondamentale il confronto con la realtà nel primo periodo di scuola». Intanto, l'assessore ha convocato per venerdì un altro incontro su questo tema con i dirigenti degli istituti scolastici. Le previsioni indicano che il 90 per cento degli ingressi a scuola si svolgerà nella fascia oraria tra le 8 e le 8,30, mentre l'uscita sarà alle 13 per le scuole in cui si farà lezione anche il sabato, oppure le 14 per chi adotterà la settimana corta. In questi orari, ha assicurato Tua, saranno rafforzate le corse bis per recuperare la capacità di carico persa a causa delle norme di sicurezza anti-Covid.Un altro problema con cui si dovrà fare i conti è quello dei picchi di traffico, in cui si concentrerà un aumento degli autobus in circolazione e di vetture private. «L'invito che faccio», ha sottolineato Albore Mascia, è quello di utilizzare il più possibile sistemi di mobilità leggera, come bici e monopattini».

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0800116