Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 04/10/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO

Pronti i primi 5 autobus elettrici «Ora cambia la viabilità in città» Di Pasquale (direttore generale di Tua) conferma l'acquisto di 10 mezzi, ma alcuni sono già arrivati

In ritardo i lavori in viale Marconi: sono ancora bloccati semafori tecnologici e corsie preferenziali


PESCARA Ora Pescara sarà una città più ecologica. Da alcuni giorni sono arrivati i primi autobus completamente elettrici e l'azienda Tua li sta già sperimentando. «Ne abbiamo cinque», rivela il direttore generale della società di trasporto pubblico Maxmilian Di Pasquale, «ma ne devono arrivare altrettanti». Insomma, Pescara si appresta ad una svolta storica per ciò che riguarda la viabilità. Tutto questo in attesa dell'arrivo dei filobus che verranno utilizzati per il collegamento tra Pescara e Montesilvano sulla strada parco. Nel frattempo, non tutte le strade sono pronte a ricevere i nuovi mezzi pubblici. I lavori in viale Marconi, ad esempio, non si sono ancora conclusi.i nuovi bus Intanto, sono arrivati i primi mezzi pubblici ecologici. «È in fase di avvio il progetto filoviario», dice il direttore generale di Tua, «l'azienda ha già acquistato i primi cinque bus elettrici e stiamo concludendo un accordo con l'amministrazione comunale che prevede l'acquisto di ulteriori cinque mezzi. Così Pescara sarà a breve, grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale, azienda regionale per il trasporto pubblico e Regione, una città che avrà una forte vocazione elettrica». «I primi autobus sono stati comprati con gara», rivela Di Pasquale, «ulteriori cinque devono essere acquistati, per accorciare i tempi, tramite convenzione Consip. Tutto ciò farà sì che a Pescara potranno girare dieci bus elettrici, che poi diventeranno undici, più sei filobus elettrificati per il trasporto pubblico. È quindi imminente l'utilizzo della strada parco per il trasporto pubblico. Prossimamente daremo tutte le indicazioni relative all'utilizzo del tracciato, al tipo di servizio e con quali mezzi verrà svolto».«I bus elettrici transiteranno anche su viale Marconi», spiega Di Pasquale, «questa sarà una strada dove verrà prevalentemente utilizzato il mezzo elettrico. Ma non solo, perché anche una parte dei bus più vecchi andrà sulla tratta vincolata». «In futuro, poi», conclude il direttore generale, «ci saranno ulteriori acquisti di bus elettrici e di filobus».viale marconi I lavori per accogliere i nuovi mezzi elettrici, però, non sono stati ancora completati. In particolare, in viale Marconi, dove i cosiddetti semafori intelligenti non sono in funzione, le corsie preferenziali che attraversano il centro delle rotatorie sono ancora chiuse e manca la segnaletica della Zona 30, ossia il limite di velocità a 30 chilometri orari. «La segnaletica della Zona 30 manca perché l'impresa incaricata si sta ancora organizzando per l'approvvigionamento dei cartelli stradali e delle vernici», avverte l'assessore comunale alla mobilità Luigi Albore Mascia, «ma i lavori dovrebbero partire la settimana prossima. Sono dei segnali che non vengono prodotti dall'impresa incaricata dei lavori. Si tratta di un intervento molto oneroso che richiedere tempo per reperire il materiale».«Per quanto riguarda l'accesso bloccato alle corsie preferenziali all'interno delle rotatorie divise in due», prosegue l'assessore, «il motivo è che stiamo aspettando l'utilizzo dei bus elettrici. Faccio presente che siamo in continuo contatto con Tua per capire quando si partirà. Resta, dunque, ancora inibito l'accesso alle preferenziali all'interno delle rotatorie. Ora si sta completando l'installazione dei semafori intelligenti, dopodiché bisognerà sapere quando i mezzi potranno transitare lì perché dovranno dialogare con gli impianti». Al passaggio degli autobus, infatti, i semafori emetteranno luce verde per rendere più veloce il loro transito, nello stesso tempo si dovranno fermare i veicoli privati.

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012972