Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 27/08/2022
Testata Giornalistica: IL CENTRO
    IL CENTRO

Saltano le corse dei pendolari Tua: c'è carenza di personale e il sindacato scrive al Prefetto

PESCARA Il sindacato Orsa Trasporti Abruzzo ha presentato un esposto al prefetto di Pescara per «i disagi e disservizi», subiti il 18 e 19 agosto, dai passeggeri della Tua, fra cui pendolari e minorenni, diretti da Pescara a Moscufo e all'Aquila. Nell'esposto il sindacato, coordinato a livello regionale da Alex Orlandi, fa presente che il 18 agosto la società non ha garantito le corse in partenza da Pescara e dirette a Moscufo delle 15.45 e delle 18, «considerando che le partenze effettuate regolarmente sono state alle 14.10 e alle 19.40 si è creata un'attesa di diverse ore per i malcapitati passeggeri». Nella stessa giornata sono state soppresse pure le corse di ritorno da Moscufo delle 17.10 e delle 18.50, creando altrettanto forti disagi. Problemi si sono registrati anche il giorno successivo per un'altra corsa saltata, quella delle 16.05 in partenza da Pescara e diretta all'Aquila. Le cause di tutto questo, per l'Orsa, sono dovute alla mancanza di personale, aggravata dalle ferie estive, che non consente la copertura dei turni di servizio. Di qui l'appello al prefetto a intervenire «per regolarizzare le problematiche scaturite dalla pesante carenza di personale dipendente di Tua. Carenza che si ripercuote anche sui lavoratori che si vedono negare regolarmente le giornate di ferie con devastanti ripercussioni sul recupero psicofisico degli autisti». L'azienda, da parte sua, precisa che «sono in fase di perfezionamento le procedure concorsuali finalizzate all'inserimento in organico di ulteriori operatori di esercizio che si concluderanno in tempi brevi e saranno utili a rafforzare l'organico aziendale».

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1009954