Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 21/11/2022
Testata Giornalistica: IL MESSAGGERO
    IL MESSAGGERO

Stazione tra novità e vecchi problemi La riqualificazione va avanti: l'interno è stato ammodernato Due macchine per i biglietti, schermi digitali e porte scorrevoli

Prende corpo, nonostante lo slittamento del progetto dovuto al rinvenimento di un manufatto dei primi del 900, la nuova stazione ferroviaria del capoluogo. È pronto il cosiddetto fabbricato viaggiatori, ossia l'interno della stazione. Vi sono ben due macchine per l'acquisto dei biglietti e uno schermo digitale per gli orari dei treni. Porte scorrevoli per l'accesso al binario e ad altri locali che, sebbene ultimati, non sono stati ancora destinati al loro utilizzo. Un grande passo in avanti per una stazione che precedentemente aveva orari cartacei appesi al muro e uno sportello biglietteria aperto solo per qualche ora al giorno. Ambienti puliti ed eleganti, in linea con le stazioni di piccoli centri, certamente non degna di un capoluogo di regione. Chiaramente Rfi non ha colpe, anzi il problema è atavico e legato ad una stazione che continua a collegare dalla sua nascita soltanto Terni e Sulmona. Vedremo cosa succederà con la nuova bretella annunciata dal governatore Marsilio.
CRITICITÀ - Se all'interno, come si diceva, i locali sono confortevoli, il piazzale della stazione sembra al momento quello di una città bombardata. Nei giorni scorsi, a causa delle copiose piogge, l'area è rimasta allagata per alcuni giorni. Anche ieri il laghetto, nel quale si rispecchia l'ecomostro, ossia lo scheletro di un fabbricato mai nato che in molti avevano promesso di demolire (odissea giudiziaria infinita), era lì sfidando automobilisti increduli e spaventati. La parte non allagata è invece interessata dai lavori di ripristino, come da progetto. In base all'elaborato, gran parte del piazzale antistante l'ingresso principale della stazione sarà pedonalizzato, gli stalli saranno differenziati per il kiss& ride (il permesso di sosta temporaneo per chi accompagna un viaggiatore a prendere il treno) taxi, biciclette e bike sharing, con la predisposizione di dispositivi di ricarica dei mezzi elettrici. Inoltre, verrà realizzato un nuovo parcheggio di scambio, con sosta gratuita per automobili e autobus urbani ed extraurbani. Verrà infine adeguata la viabilità tra viale della Stazione e via Pile, compreso lo spostamento della rotatoria per l'ottimizzazione dei flussi di accesso alla stazione, con una nuova illuminazione e la sistemazione del verde e della segnaletica. L'importo complessivo degli interventi previsti è di 2 milioni e 200 mila euro: 1 milione e 800 mila euro sarà a carco di Rfi, i restanti 400 mila euro saranno a carico del Comune dell'Aquila. Intanto, Comune e Rfi stanno riprogettando gli spazi destinati al parcheggio e al terminal bus per valorizzare, isolandole, alcune opere di fondazione dell'ex magazzino merci, manufatto dei primi anni del 900, rinvenute durante i lavori, ampliando lo spazio pedonale e di attesa per gli utenti del terminal.

www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012833