Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 12/10/2022
Testata Giornalistica: IL MESSAGGERO
    IL MESSAGGERO

Tua, precari e mancanza di personale: è polemica

PESCARA Per i sindacati quello del lavoro precario e delle caselle rimaste vuote in pianta organica nella società regionale del trasporto pubblico (Tua) è «un capitolo da chiudere in fretta». La questione infatti non è di oggi, come ricordano Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa-Cisal, ma si trascina da almeno sette anni nonostante siano stati banditi ed espletati i concorsi per l’assunzione di nuovo personale. E senza le figure necessarie: autisti, macchinisti, capitreno (ne servono almeno 25), più gli addetti agli impianti fissi, intere aree del territorio regionale continuano a soffrire per la difficoltà di coprire tutti i servizi. Le quattro sigle citano in particolare le criticità riscontrate dall’utenza nell’area metropolitana Chieti-Pescara, ma anche nei territori di Lanciano, Sulmona, Giulianova, Teramo. Una questione che sarebbe rimasta bloccata, per ammissione della stessa azienda, dalla necessità di dover «rispettare il programma concordato con la Regione». Ecco il motivo del mancato scorrimento della graduatoria relativa ai concorsi già espletati. Secondo i sindacati è però venuto il momento di mettere il punto. E questo nonostante i traguardi raggiunti nell’ultimo anno, come gli accordi che hanno permesso di sbloccare percorsi finalizzati al turn over e di procedere con i nuovi bandi indirizzati sia al personale giovane (da formare attraverso percorsi di apprendistato) che a lavoratori anch’essi giovanimapiù esperti, avendo già avuto esperienze di servizio in altre aziende private o nella stessa Tua.

Invece i “buchi” in pianta organica continuano a essere tappati ricorrendo ai precari, il personale interinale che ha già visto l’intervento delle stesse organizzazioni del Trasporto pubblico per il riconoscimento della contrattazione aziendale. Mentre con ben altra velocità si procederebbe «all’assunzione di personale amministrativo e di nuovi dirigenti». Il presidente di Tua, Gabriele DeAngelis, ricorda tuttavia che «il confronto con i sindacati è già stato avviato in modo costruttivo nel mese scorso», dicendosi ottimista sul suo esito.


www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012837