Condividi: Bookmark and Share
Stampa:
Data: 17/09/2022
Testata Giornalistica: IL MESSAGGERO
    IL MESSAGGERO

Tua studia le strategie e i mezzi per il futuro

Transizione energetica alla prova dell'interurbano è stato il tema affrontato ieri da Tua, società unica di trasporto regionale, con i principali player e costruttori del panorama trasportistico italiano. A fare gli onori di casa il presidente Gabriele De Angelis: «Il convegno rappresenta un momento tecnico nel quale focalizziamo argomenti di natura strategica e di prospettiva per tutti gli operatori e i costruttori. È utile per la nostra azienda - ha continuato De Angelis - perché ci permette di fare delle riflessioni sulle strategie più efficaci per poter organizzare Tua verso un percorso mirato all'ottimizzazione dei processi e dei costi, al miglioramento tecnologico dei mezzi, per offrire un servizio sempre migliore all'utenza. Per questo - ha concluso De Angelis - voglio ringraziare il management e tutti i nostri dipendenti che si adoperano ogni giorno per costruire il futuro di questa azienda». Al convegno hanno dato il proprio contributo, tra gli altri, il direttore tecnico di Tua Paolo Sportiello, il responsabile dell'ingegneria della manutenzione automobilista di Tper Marco Galletti, il direttore ricerca e sviluppo di Industria Italiana Autobus, Luca Cordiviola, il direttore commerciale di Solaris Italia Riccardo Cornetto, il manager di Man Truck e Bus Italia Giovanni Tosi, il manager di Iveco Bus Tiziano Dotti, il direttore di Italscania Roberto Caldini, il direttore della mobilità di Voith Mariaelena Rinaldi, il direttore generale di Cotral Giuseppe Ferrario e la manager di Almaviva Silvia Cantelmi, oltre ai moderatori Riccardo Schiavo e Riccardo Genova dell'Università di Genova.


www.filtabruzzomolise.it ~ cgil@filtabruzzomolise.it



 
Federazione Italiana Lavoratori Trasporti CGIL AbruzzoMolise - Via Benedetto Croce 108 - 65126 PESCARA - Cod. Fisc.: 91016710682 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
1012985